Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /IT/magazine/index.php on line 31 Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /IT/magazine/index.php on line 37 Mi-Magazine
L’ITALIA IN SECOND LIFE: NASCE EXPERIENCE ITALY 


E’ nato nel mondo virtuale un luogo dedicato esclusivamente al Made in Italy, ma con le radici ben piantate nel mondo reale.

Martedì 9 ottobre alle ore 20, presso lo Spazio Etoile,
nell’ambito della manifestazione RomaDesign+
la Fondazione Valore Italia presenta Experience Italy,
l’isola con la quale l’Italia entra nel mondo Second Life.


La Fondazione Valore Italia vi dà il benvenuto in
EXPERIENCE ITALY (EX.IT)
la land in cui l’Italia si presenta nel mondo di Second Life.
E’ un’isola di 524.288 mq creata per portare l’Italia e lo stile di vita italiano nel mondo virtuale - e quindi in tutto il mondo - in maniera assolutamente innovativa.

Il fenomeno Second Life (SL) sta ormai entrando stabilmente nelle frequentazioni del popolo della rete: gli ultimi dati (che crescono di giorno in giorno) parlano di un totale di 8,5 milioni di persone iscritte, 7,2 milioni di dollari (US) che vengono mensilmente scambiati all’interno del mondo virtuale, ma soprattutto di una nuova piattaforma dove creatività, moda e business trovano sbocchi fino a ieri impensabili.

Con EXPERIENCE ITALY, in attesa di portare a compimento la realizzazione dell’Esposizione Permanente del Made in Italy e del Design Italiano nella vita reale (con sede presso il Palazzo della Civiltà all’Eur), la Fondazione Valore Italia ha voluto realizzare un luogo che serva a mostrare i progetti e la loro evoluzione, che anticipi iniziative ma che sia anche una piattaforma per la promozione delle eccellenze italiane.
Le architetture razionaliste del quartiere romano, nato per ospitare l’Esposizione Universale del ’42 (ma mai realizzata a causa del conflitto mondiale), con il loro carattere metafisico rispondono perfettamente all’estetica di una possibile vita parallela ma offrono anche una visione non stereotipata dell’Italia, il paese che ha dato al mondo la classicità, il rinascimento ma anche un forte contributo alla modernità.

Exprience Italy offre la possibilità, appunto, di un’esperienza aperta a quanti (privati, aziende, associazioni, istituzioni) vogliano dare un apporto di idee e contenuti: sarà un laboratorio ma anche il palcoscenico su cui rappresentare lo spettacolo di un paese capace di innovare attingendo alla propria inesauribile riserva di creatività.
Al vostro arrivo in EXPERIENCE ITALY troverete una “guida” speciale, una ragazza bruna, con la testa coronata e una tuta da lavoro, che potrà accompagnarvi e rispondere alle vostre curiosità relative alla nascente Esposizione Permanente del Made in Italy e del Design Italiano.
Il suo nome, Italia Oh, ripropone in maniera ironica l’esclamazione di meraviglia nei confronti delle bellezze del nostro paese.

Per visitare EXPERIENCE ITALY con il vostro avatar, cercate Experience Italy nel motore di ricerca interno di Second life (dal 9 ottobre).

Appuntamento martedì 9 ottobre, ore 20, presso lo Spazio Etoile, per conoscere in anteprima questo grande territorio italiano su Second Life.

La presentazione di EXPERIENCE ITALY è preceduta da una conferenza dal titolo “Design & Comunicazione virtuale” a cura di RomaDesign+ (ore 18 Spazio Etoile).

www.romadesignpiu.it

Martedì 9 ottobre
ore 20
Spazio Etoile
piazza San Lorenzo in Lucina 41 Roma
Info: 06 6896982

fondazione@valore-italia.it
www.valore-italia.it

[ 61 commenti ] ( 19523 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 1519 )
ROMA DESIGN+ 


Quinta edizione per Romad+, la fortunata rassegna che promuove la cultura del design aprendo il confronto con scenari internazionali.
Dal 5 al 13 ottobre, a Roma, presso lo Spazio Etoile, verrà presentato al pubblico un ricco palinsesto di iniziative. Con il coinvolgimento delle imprese, delle università, delle istituzioni, di professionisti, la manifestazione intende dimostrare che il design è fattore di innovazione e di sviluppo. Tema dell’edizione 2007 è il Design off limits, che ben esprime una delle condizioni della contemporaneità con cui oggi si misura il design: quando prefigura scenari futuri, quando travalica i propri confini disciplinari, quando sfida la condizione limite dell’uomo, quando si confronta con alcuni concetti chiave della cultura visiva e materiale della società globale e della comunicazione digitale come l’ibridazione, il trasferimento e la contaminazione.
Molte le proposte offerte al pubblico nel corso di questa settimana.
Le mostre personali e tematiche attraversano i vari campi del design, esplorano le capacità dei nuovi materiali e delle nuove tecnologie, indagano le ultime forme espressive dei designers e propongono le più avanzate sperimentazione dei giovani. I seminari e i convegni evidenziano le sfide che interessano il design nel mercato globale, mettendo in evidenza le capacità della progettazione di fornire contributi all’innovazione del sistema produttivo.
Workshop e performance danno vita a spazi dinamici e interattivi.

www.romadesignpiu.it


[ 51 commenti ] ( 3714 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 1508 )
INDEX AWARD 2007 

Vico Magistretti diceva che la semplicità è la cosa più difficile al mondo. E questa sua riflessione, sempre attuale, è stata ripresa dal Premio Internazionale INDEX 2007, il premio di design più importante al mondo. Il titolo scelto per questa edizione è infatti “Il design che migliora la vita”, ovvero oggetti di facile utilizzo che aiutano a vivere meglio. Cinque le sezioni: Corpo, Lavoro, Gioco, Comunità, Casa.
Lo scorso 24 agosto sono stati consegnati i prestigiosi premi, uno per ogni categoria, che oltre al riconoscimento internazionale, comprendono un assegno di 100mila Euro ciascuno.
Non è mancata una firma italiana, quella di Alberto Meda, designer ultrafamoso, che ha presentato un progetto con l’argentino Francisco Gomez Paz, la “Solar Bottle”, vincitrice nella sezione “Casa”. Si tratta di una bottiglia capace, se esposta al sole, di purificare l’acqua in essa contenuta e di renderla potabile, attraverso un sistema brevettato dalla tedesca Sodis System. Si presenta come una strana bottiglia con base rettangolare, schiacciata, trasparente, con un lato color metallo per aumentare l’effetto riflettente, e una maniglia estraibile per afferrarla. I numeri: 6 ore esposta al sole e i 4 litri di acqua in essa contenuti vengono depurati dagli agenti patogeni che causano dissenteria, epatite, colera, tifo, e altro. Non ha ancora un prezzo, ma i progettisti assicurano che può essere molto contenuto. Non è ancora in produzione, ma potrebbe esserlo ben presto, per aiutare seriamente quel 1/6 della popolazione mondiale che non ha accesso all’acqua potabile.
Il canadese Sébastien Dubois si è invece aggiudicato il premio della sezione “Corpo” con il progetto “Mobilità per ognuno”, ovvero una protesi che consente di camminare, e che può arrivare sul mercato all’incredibile costo di 8 dollari US. Leggera, resistente, di alta qualità, realizzata con materiali facilmente reperibili (e che quindi può essere messa in produzione più o meno ovunque), queste protesi sono alla portata di tutti i portafogli.
Il “One Laptop per Child” (OLPC) è il computer a basso costo ideato per i bambini dei Paesi in via di sviluppo. Vincitore della sezione “Comunità”, questo progetto è il frutto della collaborazione tra il Mit di Boston, Nicolas Negropone, ed un gruppo di ricercatori dell’azienda Quanta. Entro il 2008 questo computer costerà solo 100 dollari US. Nel presentare il progetto, Negroponte ha affermato: “conveniente non significa per forza di cattiva qualità: mettere insieme le migliori energie e il maggior numero di persone coinvolte può portare a prodotti di pregio a costi accessibili”.
Nella categoria “Lavoro” si è imposto un oggetto dedicato alla sicurezza: una pallina da collocare sotto la lingua che impedisce ad un uomo privo di sensi di morire per soffocamento. Il progetto è firmato da quattro designer inglesi, specializzati in disegno industriale, Philip Greer, Lisa Stroux, Grame Davies, Chris Huntley. Chiunque può utilizzare questo dispositivo, non esclusivamente un medico.
Infine, nella sezione “Gioco”, ha prevalso la Tesla Roadster, un’auto sportiva elettrica al 100%, che può raggiungere i 60 km orari in 4 secondi. Si ricarica in 3 ore e mezzo con un costo pari a 1 centesimo di dollaro US per miglio. L’aspetto più importante: zero emissioni. Designed by Tesla Motors, USA.
Attualmente la mostra è visibile a Copenhagen, sulla Kongens Nytorv, a cielo aperto. Fino al 24 settembre.
Link:
http://www.indexaward.dk

[ 57 commenti ] ( 7357 visite )   |  riferimento  |   ( 3.1 / 1602 )
PREMIO PIRANESI YOURCENAR - CONVEGNO 24 RACCONTI PER 24 MUSEI 

La quinta edizione del Concorso Internazionale di Museografia “Villa Adriana” e il V Premio Internazionale di Architettura e Archeologia Piranesi Yourcenar, si terrà a Villa Adriana e Roma dal 1 al 15 settembre 2007.
Il Premio Piranesi Yourcenar è legato al Seminario Internazionale di Museografia “Villa Adriana”. Obbiettivo del Premio è l’alta formazione progettuale finalizzata alla museografia per l’archeologia. La formula del Premio Piranesi Yourcenar è quella del concorso riservato agli studenti e ai giovani architetti e archeologi, partecipanti al Seminario Internazionale di Museografia di Villa Adriana.
Il tema dell’edizione 2007 del seminario, “La progettazione del Nuovo Grande Museo di Villa Adriana e della Sede Adrianea del Centro Studi Antinoo per l’Arte”, pone al centro gli aspetti di relazione tra la realtà del sito archeologico e i linguaggi dell’architettura contemporanea, sviluppati attraverso le metodologie proprie della museografia e delle sue scale d’intervento (paesaggio, architettura, interni).
Nell’ambito del Premio è stato organizzato il convegno “24 racconti per 24 Musei”, presso il Centro Logistico della Guardia di Finanza (Via Castiglion Fiorentino 50, Roma).
Link:
http://www.premiopiranesi.net


[ 66 commenti ] ( 5177 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 1598 )
MITINITALY. VIAGGIO ATTRAVERSO I MITI MADE IN ITALY 

E’ la prima manifestazione con cui Roma celebra il made in Italy attraverso i simboli di un’epoca diventati miti nel mondo. Un viaggio attraverso i grandi marchi italiani che meglio di altri hanno rappresentato e ancora rappresentano le virtù del nostro Paese. Fantasia, eleganza, affidabilità e qualità, sono le caratteristiche che hanno contribuito all’affermazione del modello italiano in tutto il mondo.

Nell’ambito della manifestazione, è stato organizzato il convegno
LE NUOVE FRONTIERE DEL MADE IN ITALY
Sfide internazionali della piccola e media impresa italiana
Venerdì 7 settembre 2007 – ore 10,00
Centro Congressi Palazzo Rospigliosi, Sala delle Statue
Roma, Via XXIV Maggio, 43
Link:
http://www.mitinitaly.com

[ 84 commenti ] ( 5245 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 1556 )

Indietro Altre notizie