40 milioni di euro per la tutela della proprietà industriale 
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha varato due strumenti di agevolazioni, con la finalità di qualificare la produzione industriale italiana, rafforzandone la capacità innovativa e la competitività sul mercato nazionale e internazionale. Per facilitare le imprese che intendono tutelare i propri prodotti utilizzando brevetti, disegni e modelli industriali.

Queste, nello specifico, le due iniziative, che dispongono di un finanziamento complessivo di 40 milioni di euro:

- Erogazione di premi a favore di imprese per aumentare il numero dei depositi nazionali ed internazionali di brevetti e disegni. L’entità dei premi varia da 1000 a 1.500 euro per ciascun deposito nazionale. Per quanto riguarda l’estero, può arrivare fino a 6.000 euro in relazione al numero e ai Paesi in cui si deposita la richiesta di estensione del proprio titolo di proprietà industriale (particolari bonus sono previsti per determinati Paesi: Stati Uniti d’America e Cina per il design; Cina, India, USA, Brasile e Russia per i brevetti).
- Erogazione di agevolazioni per portare sul mercato prodotti nuovi basati su brevetti e design. In questo caso, il contributo erogato copre l’80% delle spese ammissibili fino a un tetto massimo di 70.000 euro per i brevetti e 80.000 euro per il design, in entrambi i casi subordinatamente alla realizzazione di un progetto che verrà valutato dagli enti attuatori.

Entrambe le misure saranno attuate con il contributo tecnico di Invitalia e della Fondazione Valore Italia.

I finanziamenti, a fondo perduto, saranno erogati secondo la procedura a sportello fino ad esaurimento dei fondi. La previsione è di poter mettere a disposizione complessivamente più di 9.000 premi unitari per il deposito dei titoli di proprietà industriale da parte delle imprese, che potranno inoltre essere accompagnate nella realizzazione dei loro progetti di valorizzazione dei brevetti e dei modelli e disegni industriali. Le aziende beneficiarie saranno micro, piccole e medie imprese, anche di nuova costituzione, necessariamente operanti sul territorio nazionale.

Gli avvisi dei bandi sono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Serie Generale n. 179 del 03/08/2011.

Ulteriori informazioni, ed i testi integrali dei bandi, sono disponibili sui siti:

Ufficio Italiano Brevetti e Marchi
Incentivi per il Design
Invitalia


Contatti:
Call Center dell'UIBM al numero (+39) 06.4705.5800 dalle ore 9:00 alle ore 17:00 escluso il sabato e i festivi.
Posta elettronica al seguente indirizzo: contactcenteruibm@sviluppoeconomico.gov.it

[ 446 commenti ] ( 1284 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 3102 )
GATTINONI SFILA NELL'AMBITO DI UNICITA' D'ITALIA 
La settimana dell'alta moda romana si è aperta con la sfilata di Gattinoni, celebre maison romana, nel contesto di "Unicità d'Italia" nella sede de La Pelanda.
La collezione che è stata presentata si è ispirata all'unicità del saper fare italiano, rivolgendosi tra l'altro anche a donne di taglie "normali", a sottolineare che il made in Italy, anche nell'alta moda, è destinato a tutti.
Per l'occasione Guglielmo Mariotto (stilista di Gattinoni) e Federico Paris hanno realizzato un abito-scultura che è stato donato alla Fondazione Valore Italia.
L'opera, attualmente in mostra nel padiglione de La Pelanda, si intitola Filo-sofia e celebra l'eccellenza italiana, evidenziando in particolare il valore dell'arte, della ricerca, della moda, del cibo e dei motori. Questi cinque elementi diventano, nell'abito-scultura, la trama portante di tutta l'opera.

[ 394 commenti ] ( 18719 visite )   |  riferimento  |   ( 2.7 / 2521 )
APERTA LA MOSTRA UNICITA' D'ITALIA 


E' aperta al pubblico la mostra Unicità d'Italia nelle due sedi romane del Palazzo delle Esposizioni e del Macro Testaccio - Padiglione La Pelanda.
Unicità d'Italia rientra nelle celebrazioni per il Centocinquantenario dell'Unità d'Italia, evidenziando il contributo che il saper fare italiano ha portato, negli ultimi cinquanta anni, nel rafforzamento del nostro sentimento di identità nazionale.
A fare da guida, lungo entrambi i percorsi, i progetti e gli oggetti della Collezione Storica del Premio Compasso d'Oro ADI e quelli che sono in concorso per l'aggiudicazione del XXII Premio, che verrà assegnato a luglio proprio nell'ambito della mostra.

Ulteriori informazioni, foto e video nel sito unicità d'italia

[ 398 commenti ] ( 11381 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 1818 )
Made in Italy e identità nazionale - Unicità d’Italia - RISULTATI BANDO CINEMATOGRAFIA 
1961/2011 Cinquant’anni di saper fare italiano raccontati attraverso il Premio Compasso d’Oro.

Il Palazzo delle Esposizioni di Roma ospiterà la mostra dal 30 maggio al 31 agosto 2011.

I giovani artisti vincitori del concorso, che realizzeranno i video per il bando Unicità d’Italia, sono (in ordine alfabetico):

- Tommaso Agnese con Voci giovani;
- Nicolo' Lombardi con Sei per noi;
- Alberto Scapin con Running wild.

Ringraziamo tutti per la partecipazione.

La mostra Unicità d’Italia è sostenuta dal Ministero dello Sviluppo Economico, promossa dalla Fondazione Valore Italia e realizzata in collaborazione con ADI - Associazione per il disegno industriale, e con Fondazione ADI - Collezione Compasso d’Oro.
L’evento risponde alla sollecitazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri volta a proporre iniziative che tendano al ''recupero di prerogative di identità nazionale utili ad accrescere la coesione sociale, i processi di ricostruzione del sapere, la vitalità degli ideali, nonché a nutrire scelte coraggiose per dare nuovo impulso e fiducia nel futuro''.
Raccogliendo lo stimolo della Presidenza, la Fondazione Valore Italia ha ideato un complesso progetto espositivo che ha individuato nel fenomeno del Made in Italy l’espressione più viva del senso di identificazione nazionale degli ultimi decenni. Sede dell'evento saranno il Palazzo delle Esposizioni e il Macro Testaccio (Ex Mattatoio) di Roma.
A completare l’itinerario storico proposto dalla mostra si vuole offrire uno sguardo rivolto al nostro prossimo futuro.
Con la collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia, la mostra vuole proporre una rassegna di alcune brevi riflessioni di giovanissimi registi, chiamati in qualche modo a rappresentare tutti i giovani italiani. A loro, che sono l’unica dimensione del domani a cui possiamo accedere, abbiamo chiesto di interrogarsi sul nostro presente e sul futuro imminente così da svelare aspirazioni e timori, aspettative e speranze in una società diversa, affluente e fragile. I video saranno prodotti da CSC Production, la società di produzione del Centro Sperimentale di Cinematografia.1961/2011 Cinquant’anni di saper fare italiano raccontati attraverso il Premio Compasso d’Oro.1961/2011 Cinquant’anni di saper fare italiano raccontati attraverso il Premio Compasso d’Oro.

[ 312 commenti ] ( 16606 visite )   |  riferimento  |   ( 2.9 / 927 )
Made in Italy e identità nazionale - Unicità d’Italia - Bando Cinematografia 
MADE IN ITALY E IDENTITA' NAZIONALE - UNICITA' D'ITALIA - BANDO CINEMATOGRAFIA
Unicità d’Italia

1961/2011 Cinquant’anni di saper fare italiano raccontati attraverso il Premio Compasso d’Oro


La mostra rientra nel programma ufficiale delle Celebrazioni per i Centocinquanta anni dell’Unità d’Italia, avrà inizio il 30 maggio e si concluderà il 31 agosto.
Sostenuta dal Ministero dello Sviluppo Economico, è promossa dalla Fondazione Valore Italia e realizzata in collaborazione con ADI - Associazione per il disegno industriale, e con Fondazione ADI - Collezione Compasso d’Oro.

L’evento risponde alla sollecitazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri volta a proporre iniziative che tendessero al "recupero di prerogative di identità nazionale utili ad accrescere la coesione sociale, i processi di ricostruzione del sapere, la vitalità degli ideali, nonché a nutrire scelte coraggiose per dare nuovo impulso e fiducia nel futuro".

Raccogliendo lo stimolo della Presidenza, la Fondazione Valore Italia ha ideato un complesso progetto espositivo che ha individuato nel fenomeno del Made in Italy l’espressione più viva del senso di identificazione nazionale degli ultimi decenni. Sede dell'evento il Palazzo delle Esposizioni di Roma e il Macro Testaccio (Ex Mattatoio).

A completare l’itinerario storico proposto dalla mostra si vuole offrire uno sguardo rivolto al nostro prossimo futuro.
Con la collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia, la mostra vuole proporre una rassegna di alcune brevi riflessioni di giovanissimi registi, chiamati in qualche modo a rappresentare tutti i giovani italiani. A loro, che sono l’unica dimensione del domani a cui possiamo accedere, chiediamo di interrogarsi sul nostro presente e sul futuro imminente così da svelare aspirazioni e timori, aspettative e speranze in una società diversa, affluente e fragile.

A tal fine Fondazione Valore Italia, Fondazione ADI e CSC bandiscono un concorso per la selezione dei migliori progetti di sceneggiatura proposte da giovani artisti di età inferiore ai 33 anni.

La raccolta dei materiali e la produzione dei cortometraggi sarà curata dalla CSC Production, la società di produzione controllata dalla Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia.

Le tre migliori sceneggiature saranno realizzate e i filmati, della durata di massimo 5 minuti, proiettati al Palazzo delle Esposizioni di Roma per l'intero evento.

I progetti di sceneggiatura devono essere originali e inediti, cioè mai realizzati in video o pellicola. I progetti di sceneggiatura possono essere firmati da uno o più autori.

Per partecipare al seguente bando è necessario presentare: sinossi, trattamento/progetto, curriculum vitae dell'autore.

La selezione è effettuata da apposita Commissione, composta da tre membri, ognuno rappresentante della rispettiva struttura.

L'elenco dei progetti vincitori verrà pubblicato sui seguenti siti: www.valore-italia.it, www.adi-design.org e www.cscproduction.it entro il 11 aprile 2011.

Le domande di partecipazione con i relativi materiali richiesti devono pervenire, pena l'esclusione, entro e non oltre il 4 aprile 2011 tramite posta al seguente indirizzo: CSC Production, c.a. Manuela Bordoni, Via Tuscolana 1524 - 00173 Roma o all'indirizzo e-mail: cscproduction@cscproduction.it

Il bando puo' essere scaricato seguendo questo link.

Eventuali informazioni complementari sul contenuto del seguente bando possono essere richieste a mezzo e-mail all'indirizzo di posta elettronica: cscproduction@cscproduction.it o al numero di tel. 0672294381.


[ 861 commenti ] ( 41812 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 1733 )

Altre notizie